home > blog

Metti un counsellor a sostegno della genitorialità: è il tempo dell’ascolto.

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 21 ottobre 2016

Quando un counsellor, ovvero un professionista della relazione di aiuto, si mette in ascolto dei genitori, comincia un percorso orientato a maturare le abilità nel processo di problem solving, per il benessere della persona e l’efficace gestione delle relazioni familiari. Il counsellor è colui o colei che aiuta ad aiutarsi nei momenti di difficoltà della vita quotidiana: quando… leggi tutto  

Ansia non ti temo!

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 10 ottobre 2016

Quando l’attacco di panico diventa una risorsa. Il cuore batte veloce, faccio fatica a respirare, le braccia e le mani sono intorpidite, sento di perdere il controllo, ho paura. Ma il reale pericolo, dov’è? Quando si è in balìa di un attacco di panico, queste sono le principali sensazioni che si provano. Chi lo ha sperimentato almeno una… leggi tutto  

Mindfulness: una capacità umana universale.

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 4 ottobre 2016

Da un Punto di vista etimologico la parola MINDFULNESS è la traduzione inglese della parola SATI che, in lingua Pali (linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti) significa Consapevolezza. La Mindfulness o Consapevolezza rappresenta uno stato mentale con il quale abbiamo difficoltà ad entrare in contatto nella vita di tutti i giorni: passiamo, infatti, la maggior parte… leggi tutto  

SEMINARIO CON IL PROF. BERNARD AUCOUTURIER: “BAMBINO GENITORI E SCUOLA NELLA SOCIETA’ ODIERNA.”

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 28 settembre 2016

La maturazione psicologica del bambino, nella società attuale, è considerata secondaria rispetto allo sviluppo fisico, senza considerare che le due funzioni sono strettamente legate tra di loro e condizionano positivamente o negativamente la sua crescita globale. Cosa chiedono oggi le famiglie, gli insegnanti, la scuola? E i bambini dal canto loro cosa vogliono e chiedono? La Cooperazione come… leggi tutto  

“Imparo a leggere e scrivere!” Lo sviluppo della letto-scrittura.

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 12 settembre 2016

L’acquisizione della letto-scrittura è un processo lungo che comincia già a livello prescolare e continua per tutto il periodo della scuola primaria. Esistono numerosi modelli e teorie che hanno cercato di analizzare il processo di acquisizione della letto – scrittura, ma negli ultimi anni ha ricevuto particolare attenzione il modello stadiale di Uta Frith (1985). Secondo questo modello,… leggi tutto  

” Raccontiamo ! ” lo sviluppo della narrazione nel bambino

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 1 aprile 2016

La narrazione è una competenza trasmessa precocemente ai bambini attraverso il racconto di fiabe, storie eventi ecc… È attraverso la narrazione che una persona impara a conoscere se stessa e impara ad esprimere e capire i valori socio – culturali della società che lo circonda. Nello sviluppo della narrazione gioca un ruolo cruciale il rapporto fra piano cognitivo… leggi tutto  

la metafora nei bambini

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 3 febbraio 2016

Nella nostra esperienza quotidiana, vediamo come l’uso della metafora sia un mezzo fondamentale per esprimere al meglio le nostre sensazioni e il nostro vissuto. Alcuni studi hanno verificato che un parlante adulto, in media, utilizza quattro figure metaforiche al minuto, per esprimere il suo messaggio. L’utilizzo della metafora fa parte della nostra cultura ed è profondamente influenzata dalle… leggi tutto  

UNA SCUOLA ACCOGLIENTE PER I BIMBI ADOTTATI

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 29 gennaio 2016

Il mondo delle adozioni rappresenta un momento meraviglioso, ricco di emozioni, soddisfazioni, gioie ma allo stesso tempo, sofferto e complicato e non privo di problematiche, che coinvolge un gran numero di famiglie italiane. Famiglie che hanno una marcia in più ma hanno anche bisogno di un sostegno maggiore dalle persone e dalle istituzioni che stanno loro accanto, che… leggi tutto  

Le cure educative

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 7 gennaio 2016

La categoria di cura è la categoria che ha dovuto superare negli anni una visione legata principalmente all’obiettivo di soddisfare i bisogni fisiologici: fino a quel momento aveva il sopravvento l’attribuire la cura all’istinto materno. Il modello di Nido di tanti anni fa, non avendo ancora un’identità culturale e pedagogica, prendeva le distanze dal lavoro di cura in… leggi tutto  

Insonnia: un approccio più …..”dolce”.

postato da contestoinfanzia - in le esperienze - il 2 dicembre 2015

L’insonnia in età pediatrica affligge il 20–30% dei bambini sotto i due anni, percentuale che scende a circa il 15% oltre i tre anni. L’importanza e la gravità del problema è legata soprattutto ai risvolti “sociali”, sia perché il bambino che non riposa la notte può manifestare durante il giorno problematiche comportamentali (disattenzione e/o iperattività) e cognitive (difficoltà… leggi tutto